venerdì 8 giugno 2007

WSI CONDANNATO PER PUBBLICITA' ILLECITA


Ebbene si, la nostra beneamata scuola d'inglese si è contraddistinta per il suo noto vizio di truffare ma questa voltà gli è andata male e l'hanno beccati in flagrante, se andate sul sito del garante per la concorrenza e il mercato http://www.agcm.it/

fate una bella "ricerca" nella sezione "pubblicità ingannevole" http://www.agcm.it/PB.htm e digitate wall street institute e potrete notare i provvedimenti presi contro di loro.

Il nostro governo non esiste per queste cose, le truffe nel nostro paese proliferano ovunque, quando dovete firmare dei contratti in questo paese fateci le fotocopie, portateveli a casa e leggeteli con calma i contratti in Italia sono pieni di gabole e tranelli.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

La storia si ripete fra corsi e ricorsi storici...se si continua a chianre il capo il risultato sarà sempre lo stesso...

Flavia ha detto...

Buon pomeriggio ..... e la beffa continua da parte della wall street institute di Modena , oggi ho visto la pubblicità su un mezzo pubblico della società Atcm ( trasposrto pubblico ) e gli stipendi che mi devono dare dove cazzzzo sono !!!!!!!!!!1

Flavia da Modena

P.S.
leggere vecchio post mio di qualche mese fa !

Anonimo ha detto...

Buon pomeriggio , ad oggi 20 Maggio le mie "care " ex colleghe di lavoro presso il wall street institute di Modena non si sono fatte più sentire e i miei stipendi non li ho ancora visti ..... a Voi i commenti su questo post.......

Anonimo ha detto...

X FLAVIA DA MODENA

Cara Flavia,
ho letto la tua disavventura con il Wall Street Institute di modena e desidero aiutarti: devi avere i soldi dei tuoi stipendi. Io ho lavorato come addetto al direct- telemarketing per un anno in un centro WSI. Dopo la fine del rapporto di lavoro mi sono accorto da solo CHE LE MIE BUSTE PAGA ERANO RITOCCATE, E DI MOLTO, AL RIBASSO. In sostanza MI TRUFFAVANO PAGANDOMI MENO DI QUANTO MI SPETTAVA. Ovviamente le colleghe false con cui ho lavorato sapevano tutto e sono state zitte. Mi sono rivoto al direttore del centro per far presente che mi ero accorto dei forti ammanchi. Sono stato contattato da un legale dell'azienda, che ha cercato di accordarsi con me su una cifra, ovviamente più bassa di quella che io reclamavo. Non siamo giunti ad un accordo e l'avvocato ha alzato i toni per farmi desistere. Mi sono rivolto allora ai sindacati, e il mio sindacalista ha tel. al legale e prospettandogli l'eventualità di una vertenza legale il WSI SI E' DECISO FINALMENTE A PAGARE.
Il mio consiglio quindi è questo:
1- Rintraccia il numero di tel. della direzione amministrativa e finanziaria dell'azienda che si è trasferita a Firenze.
2- Chiedi di parlare con un legale rapprensentante e digli che ti devono dare gli stipendi del tuo lavoro. Se ti risponde picche, o cerca di concordare una cifra inferiore digli che lo farai richiamare dai sindacati per una vertenza legale.
3- Se ti ha risposto picche o ti vuole dare una cifra irrisoria al posto del dovuto rivolgiti subito all'ufficio vertenze legali di un sindacato tipo CGIL
4- spiega tutta la tua vicenda al sindacalista e fagli fare una telefonata al legale che rappresenta l'azienda prospettandogli l'opportunità di una vertenza legale se non pagano il dovuto.
Vedrai che cederanno.
Mi raccomando chiedi anche il versamento dei contributi...
Ti auguro di tutto cuore di riuscire e facci sapere come è andata. saluti

Anonimo ha detto...

Una bella inc**ata la wsi... sono una studentessa e volendo interrompere x qlc mese ho scoperto ke non posso: o pago e frequento o pago e non frequento. La promo dei tre mesi gratis è sempre attiva - e non solo quando sono andata a iscrivermi.. Mi hanno fatto fare un pagamento a rate - con finanziaria - e tutto senza poter avere il diritto di pensarci su... Elisa da Parma

Fabio ha detto...

Io ho avuto lo stesso problema di Elisa da Parma:quando effettui l'iscrizione nessuno ti dice che stai sottoscrivendo una finanziaria,e che il contratto non può essere rescisso. Inoltre ti dicono che il prezzo da pagare è mesile, omettendo che sono rate di una durata minima di 12 mesi(se non erro).Purtroppo abbiamo mezzi molto limitati per poter risolvere i nostri problemi,l'unico tentativo plausibile è scrivere in massa a striscia la notizia o alle iene,o programmi simili,in modo da mettere in luce questa truffa.

Anonimo ha detto...

Fermo restando che ci dovrebbe essere sempre la possibilità di ripensarci, entro i primi 7 giorni almeno, il modo per difendersi è LEGGERE. Leggete quello che firmate. Come minimo siete maggiorenni no?
Chi non è stato pagato o gli sono stati ritoccati gli stipendi hanno ragione a lamentarsi. Ma un blog dedicato alla WSI mi sembra esaggerato, fai comunque disinformazione.
Vuoi salvare gli sporvveduti, allora parla in generale delle finanziarie, perchè sono quasi tutte così. Non è la WSI la sola ad agevolarsi di questo sistema di non possibilità di recesso.
Se avete dubbi non fimrate e basta, se poi il servizio offerto vi interessa, lo pagherete di più (ma non credo sia così) ma lameno siete sicuri.

Gedy ha detto...

Io mi stavo per iscrivere a quella di Busto Arsizio!! Com'è adesso?
Qualcuno può dirmi qualcosa? A me sembravano tanto gentili in questi giorni in cui sono andata a parlare. In più c'era un gruppetto di studenti che lavoarava insieme..insomma mi sembrava proprio un bell'ambiente ed una bella organizzazione..se qualcuno riesce ad aggiornarmi..grazie mille!
Samantha

Gedy ha detto...

Io mi stavo per iscrivere a quella di Busto Arsizio!! Com'è adesso?
Qualcuno può dirmi qualcosa? A me sembravano tanto gentili in questi giorni in cui sono andata a parlare. In più c'era un gruppetto di studenti che lavoarava insieme..insomma mi sembrava proprio un bell'ambiente ed una bella organizzazione..se qualcuno riesce ad aggiornarmi..grazie mille!
Samantha

tonain ha detto...

Ti dico solo che a Napoli hanno chiuso tutte le scuole Wall Street. La scuola facente parte della two investment srl è stata incriminata e giudicata colpevole di bancarotta fraudolenta. Io ho perso i miei soldi e non so se riuscirò a recuperarli, inoltre, i corsi al pc erano noiosi e scadenti e il personale non troppo qualificato sebbene ci fosse una parvenza di organizzazione e professionalità!

Enrico ha detto...

Signori,
anche a San Benedetto del Tronto (AP) la Wall Street Institute miete vittime. Anche con mia moglie hanno usato la stessa tecnica vessatoria e criminale. Con la scusa che non facevano in tempo a inviare il contratto di tipo promozionale riservato ai disoccupati, le hanno fatto firmare in tutta fretta un contratto coprendole di volta in volta varie zone dello stesso, senza permetterle di scrivere nulla se non la sua firma, e ovviamente senza assolutamente dirle che si trattava di un finanziamento. Abbiamo provato a recedere dal contratto appena qualche giorno dopo la firma, soprattutto a causa di un problema familiare, e siamo ancora per le vie legali.
Ma dove cavolo sta lo Stato in tutto questo?
Le associazioni dei consumatori lo sappiamo già che sono pagate per avallare questo genere di truffe, ma lo Stato dov'è? Tutti a fare corsi di inglese gratis della WSI?

Enrico

Ana ha detto...

Invito ogni persona interessata a seguire un corso di inglese di approcciare tutte le scuole valutando sempre con estrema attenzione tutte le offerte. Spesso per pigrizia o disattenzione non si fa attenzione ai dettagli, ma siamo nel 21 secolo, l'informazione oggi è a portata di tutti. sono qui a testimoniare per la sede di Parma, serietà, professionalità e corsi innovativi, con metodi di insegnamento basati sulla comunicazione e organizzazione di tanti eventi sociali per familiarizzare lo studente con varie realtà. Contattare Emanuele Savarese, il direttore, poi vi farete un'opinione. Buona fortuna a tutti, Ana

Giorgia Carbonari ha detto...

A me lo hanno annullato senza problemi avvisandoli della mia situazione personale e lavorativa ed entro i termini contrattuali .... mi raccomando entro i termini contrattuali....

Alexavv ha detto...

Invito tutti i soggetti che ritengono di essere stati truffati da Wall Street Institute di Parma a contattarmi. Sono un Avvocato e sto valutando la possibilità di una class action contro questi signori. Scrivetemi senza alcun impegno. Mail: ale.dibello@virgiio.it cell: 3280097479

Alexavv ha detto...

Scrivo meglio la mail: ale.dibello@virgilio.it