mercoledì 25 luglio 2007

SBAGLIANO LORO, PAGATE VOBIS

Qua sotto pubblichiamo una lettera in cui un cittadino si lamenta per aver firmato un contratto a certe condizioni di pagamento e dopo pochi mesi con una scusa gli viene applicato un aumento sulla rate da pagare, questo la dice lunga sulla linea che vuole tenere la wsi... non gli bastano mai i soldi e ve ne chiedono pure altri anche mettendo da parte le clausole del loro stesso contratto e degli accordi con voi stipulati. Quando si tratta di recedere i contratti sono fermi nella loro posizione nel rifiutare categoricamente, ma se si tratta di spillare più soldi a voi allora i contratti diventano particolarmente dinamici, non pagate e fate valere le vostre ragioni, come ho già detto in alcuni post precedenti non dategli una lira, meglio 700 euro in una causa che ai truffatori legalizzati, non ne possiamo veramente più...

Lettera del 14 Aprile 2006
Buon giorno, stiamo facendo un corso d'inglese presso Wall street Institute e abbiamo firmato un contratto con la scuola per un importo di circa euro 2300.00 regolarmente fatturatoci dalla scuola. Ad Aprile 2006 ci arriva a casa una Nota di Variazione dove ci viene detto che dobbiamo pagare euro 506,80 a titolo di IVA in quanto la scuola ha sbagliato ad interpretare la Circolare Ministeriale n° 342 del 03/08/1998, applicativa dell'art. 352 DLgs.16/04/1994 n°297. Il nostro impegno contrattuale, come da fattura era di circa euro 2300.00 e quindi penso di non dovere nulla. Come posso avere assistenza da Voi? Devo regolarizzare tutto, secondo loro, entro il 30/04/2006. Grazie.Giuseppe, da Milano

Risposta dell'ADUC Invii una raccomandata a/r in cui diffida la societa' dal farle illegittime richieste
http://www.aduc.it/dyn/sosonline/schedapratica/sche_mostra.php?Scheda=132889 in quanto lei ha accettato un contratto a determinate condizione. Se un errore c'e' stato e' stato commesso da loro e quindi ne subiranno le conseguenze. sia molto schematica e diretta. Ci faccia sapere il seguito.

Nessun commento: